Lifestyle

  • Lifestyle

    Come indossare un abito lungo

    Come indossare un abito lungo non è lo stesso di come indossare un abito corto. Questo articolo è specificamente per gli abiti lunghi, quindi è necessario sapere che tipo di abito si sta cercando di indossare. Gli abiti lunghi possono essere in una varietà di stili, lunghezze, tessuti, ecc Tutto dipende da ciò che si sta cercando di guardare come, e come si vuole guardare. Questo articolo vi mostrerà come indossare un abito lungo.Ci sono alcune cose che si dovrebbe sapere su abiti lunghi prima di provarli. Abiti lunghi sono di solito più formale di abiti corti, quindi si vuole fare in modo che si adattano al vostro corpo correttamente e che non mostrano qualsiasi inadeguatezza della vostra figura. Quindi ecco alcuni dei migliori consigli su come indossare un abito lungo.Se avete intenzione di uscire per una data, si vuole andare con un abito lungo. La scelta più popolare per le donne quando si tratta di abiti lunghi è un abito da ballo o un abito A-line. Questi abiti sono perfetti per qualsiasi tipo di occasione serale, e sono molto elegante. Tuttavia, se avete intenzione di prendere il vostro appuntamento in un ristorante o anche al cinema, si vuole andare con qualcosa che va meglio con la vostra forma. Per esempio, se avete un corpo a forma di pera, si guarderebbe molto meglio in un prendisole che ha linee lunghe che vanno fino all’orlo del vestito, e spacchi tra le gambe.

    La postura sta andando a giocare un ruolo molto importante in come indossare un abito lungo. Se avete una spina dorsale corta, si vuole andare con un vestito con un fondo più lungo. Si vuole anche fare in modo che non si sta piegando in vita. Gli abiti con una vita alta sono buoni per quelli con i panini bassi. La regola empirica quando si indossa un vestito con una vita alta è quello di rimboccare il coccige in.Quando si indossano i capelli, si vuole mantenere le spalle indietro. Questo renderà il vestito più adatto. Si vuole anche mantenere il collo coperto. Il collo dovrebbe essere in uno stile V, con i bordi del vestito spazzolatura contro il vostro neck.It è estremamente importante prendere il vostro tempo quando si prova su un abito lungo. Si vuole provare su diversi stili per vedere quale è la lunghezza migliore per il vostro tipo di corpo. Si può andare come breve come si desidera, o fino a quando ci si sente a proprio agio.

    Non importa quanto a lungo o breve si decide di andare con il vostro vestito, si vuole provare su diversi stili diversi in modo da ottenere la migliore idea di come il vestito si adatta you.It non è necessario acquistare un vestito nella stessa dimensione come si intende indossare quando si va a cena o il club. È possibile scegliere un abito che è un po ‘più forma di montaggio, o scegliere una dimensione che si pensa è comodo e andare da lì. Ricorda, è la tua notte, tu sei l’ospite d’onore, e vuoi apparire al meglio. Non abbiate paura di chiedere al commesso del vestito se può essere adattato alla vostra altezza.Sapere come indossare un abito lungo può essere utile per eventi formali. Tuttavia, possono anche essere indossati per serate casual con gli amici, o date al bar. La cosa più importante da ricordare quando si indossa uno di questi è quello di essere confortevole, e divertirsi.

  • Lifestyle

    I cibi giusti per chi ha la pressione alta

    Mangiare gli alimenti giusti per chi ha la pressione alta è estremamente importante. Un’alimentazione scorretta porta a malattie cardiache, per non parlare del fatto che può portare anche a molti altri problemi di salute. Mangiando gli alimenti giusti, si può aiutare a prevenire la pressione alta e i problemi cardiaci. Date un’occhiata a questa lista di ciò che si dovrebbe mangiare per coloro che hanno la pressione alta. Gli alimenti che sono ad alto contenuto di sodio sono spesso associati con l’ipertensione. Se hai la pressione alta, è fondamentale che tu limiti il tuo consumo di sodio perché il sale provoca una riduzione della quantità di liquido che il tuo corpo normalmente tiene. Abbassare la quantità di sodio nella vostra dieta di almeno 100 mg al giorno può abbassare notevolmente la quantità di pressione che il vostro sangue tiene naturalmente. La caffeina può causare la pressione alta. La caffeina nel caffè, nel tè, nel cioccolato, nella soda e nelle bevande energetiche può aumentare la quantità di sodio nel tuo sistema. Puoi contribuire ad abbassare la tua pressione sanguigna eliminando questi elementi dalla tua dieta. Già che ci sei, sbarazzati di tutto ciò che contiene caffeina. Le carni lavorate sono spesso ricche di colesterolo e sodio. Per evitare questi ingredienti nella tua dieta, scegli tagli di carne magra e mangiali crudi. Inoltre, rimuovi la pelle e sbarazzati del grasso non necessario. Riducendo la quantità di questi ingredienti nella tua dieta, puoi contribuire ad abbassare la tua pressione alta. Chi ha la pressione alta di solito ha problemi con il suo sistema digestivo.

    È imperativo includere la fibra nella vostra dieta come un modo per migliorare la vostra salute digestiva. La fibra aiuta ad abbassare la pressione perché aumenta la quantità di batteri buoni nel tuo corpo. L’aglio è una grande fonte di fibre. Si dovrebbe anche includere cipolle nella vostra dieta perché anche loro aiutano la vostra salute digestiva.

    Quando si tratta di esercizio, ricordate che la moderazione è la chiave. Troppo di qualsiasi cosa in realtà peggiorerà la situazione. Lo stesso vale quando si tratta di dieta e pressione alta. Assicuratevi di includere solo le cose che aiutano il vostro corpo, come la fibra e l’aglio.Non c’è nessun singolo cibo migliore per quelli con la pressione alta. La dieta e l’esercizio fisico sono i due fattori più importanti da considerare. Se si prende il farmaco su base regolare, si dovrebbe avere la pressione sanguigna presa su base regolare pure. Assicuratevi di prendere le misure necessarie per controllare la vostra pressione sanguigna in modo naturale, e vivrete una vita lunga e sana.Per abbassare la pressione sanguigna a livelli normali, è necessario iniziare con gli alimenti giusti per chi ha la pressione alta. Iniziate ad aggiungere cibi che vi aiuteranno a pulire il vostro sistema, come aglio e cipolle. Questi semplici cambiamenti vi aiuteranno ad iniziare a vivere una vita più lunga e produttiva, senza la necessità di farmaci.

    Per essere sicuri che state mangiando gli alimenti giusti per chi ha la pressione alta, dovete sapere quali dovrebbero essere. Per esempio, chi soffre di ipertensione dovrebbe limitare la quantità di sale che consuma. Questo perché il sale tende ad aumentare la pressione sanguigna, indipendentemente dal fatto che si abbia o meno l’ipertensione. Un altro elemento che dovrebbe essere tagliato dalla dieta è il grasso saturo. I grassi saturi tendono ad accumularsi intorno agli organi e possono aumentare la pressione sanguigna, anche se non si soffre di ipertensione. Le verdure e la frutta sono gli alimenti migliori per chi ha la pressione alta. Forniscono la fibra di cui hai bisogno per pulire il tuo sistema digestivo, insieme a vitamine e minerali. Alcune delle migliori verdure e frutta includono broccoli, carote, cavoli, cavolfiori, lattuga, ravanelli, rape, sedano, prezzemolo e spinaci. Dovresti limitare la quantità di sodio che mangi, perché il sodio può causare anche la pressione alta. Si dovrebbe cercare di evitare le carni rosse il più possibile, perché contengono grandi quantità di sodio. frutta e verdura non sono gli unici alimenti per quelli con pressione alta che si dovrebbe aggiungere alla vostra dieta su base regolare. Si dovrebbe anche aggiungere integratori che contengono sostanze nutritive come l’acido folico, magnesio e potassio. Questi contribuiranno ad abbassare la pressione sanguigna e a prevenire l’ipertensione in primo luogo. Se volete sapere quali sono gli alimenti giusti per chi ha la pressione alta, è importante parlare con il vostro medico, perché può prescrivere diversi integratori che funzioneranno per voi. Come potete vedere, avete un sacco di opzioni quando si tratta di alimenti per chi ha la pressione alta. Per trovare quelli che funzionano meglio per voi, parlate con il vostro medico. Egli può darvi le informazioni di cui avete bisogno su ciò che i migliori alimenti per la pressione alta sono, così come qualsiasi altro modo che si può prendere per abbassare i livelli naturalmente. Più informazioni avete, meglio sarete in grado di controllare la vostra pressione sanguigna.

  • Lifestyle

    Cosa comprare nei negozi di antiquariato

    Gli amanti dell’antiquariato potrebbero essere alla ricerca di cosa comprare nei negozi di antiquariato. La prima cosa che dovresti fare se hai intenzione di andare in uno di questi negozi è capire che tipo di articolo vorresti acquistare. È possibile restringere la ricerca un bel po ‘sapendo che cosa si sta cercando in primo luogo. Il personale di un negozio di antiquariato dovrebbe essere in grado di aiutarvi con questo. Se hai già deciso cosa vuoi comprare, chiedi al proprietario cosa vende per nome. Puoi quindi scoprire quali articoli sono in vendita in base ai loro titoli. Se il proprietario del negozio sa il fatto suo, di solito saprà cosa state cercando. Sapere cosa cercare. Puoi dire se un oggetto antico è falso o no dal suo valore. Controlla il prezzo rispetto a quello che conosci. Assicurati che il venditore abbia un record di vendite. Se trovi un prezzo che è molto più alto di quello che hai pagato per esso, si può prendere in considerazione un altro affare antico. Cosa comprare nei negozi di antiquariato dipende più da quello che stai cercando. Alcune persone sono interessate a collezionare oggetti d’antiquariato autentici. Altri sono interessati solo a lavorare sulla riparazione o il restauro di oggetti antichi per farli funzionare bene. Poi ci sono quelli che amano solo concentrarsi sulla compravendita di oggetti strani. Non importa quale sia il vostro interesse, dovreste essere in grado di trovare un negozio adatto.

    La prima cosa da fare è scoprire se un oggetto è antico secondo l’International Antique Dealers Association (IADA). C’è un sito web che puoi visitare per ulteriori informazioni sugli antiquari in generale. Una volta individuato un commerciante, sta a te determinare se vuoi comprare da lui o no.L’altra cosa che dovresti fare è scoprire cosa comprare nei negozi di antiquariato. Puoi farlo facilmente chiedendo semplicemente al commerciante gli oggetti che ti interessano. Sarà lieto di raccontarvi la sua esperienza perché vorrà indicarvi la giusta direzione. Se non lo sa, allora chiedi aiuto a qualcun altro nel campo. Se non sai cosa comprare nei negozi di antiquariato, prova a fare shopping anche in altri posti. Ci sono sempre mercati delle pulci e negozi di seconda mano in giro per la città. Puoi anche provare le vendite in garage e le vendite di proprietà. Naturalmente, si può sempre guidare attraverso alcuni centri commerciali di antiquariato e strade trafficate. Questo è anche un buon modo per imparare l’antiquariato. Puoi trovare un sacco di informazioni utili dai negozi di antiquariato, come ad esempio come restaurarli e su vari tipi di gioielli. In conclusione, ci sono un sacco di cose da imparare su cosa comprare nei negozi di antiquariato. Prova a fare molte domande su certe cose. Naturalmente, se non sai nulla di gioielli e antichità, dovresti chiedere a qualcuno che lo fa. Non si può mai sbagliare con i consigli di un esperto. Se sei interessato a collezionare certi tipi di oggetti, allora dovresti assolutamente sapere cosa comprare nei negozi di antiquariato. Quando vai nei negozi di antiquariato per trovare cosa comprare in essi, dovresti prima assicurarti che il negozio abbia buone scorte. Se si tratta di un negozio locale, si dovrebbe trovare l’indirizzo in modo da poter andare a controllare gli articoli da soli. Si dovrebbe anche cercare di trovare le migliori offerte. La maggior parte dei negozi ha vendite settimanali o mensili. Controllate cosa è disponibile nella vendita di quella settimana. Naturalmente, dovreste ricordare che non dovreste lasciare che un negozio vi spinga se sembra che vi spinga in qualcosa. Dovresti fare le tue ricerche prima di comprare qualcosa. Se non sei sicuro di un articolo, allora dovresti tornare un’altra volta. Si dovrebbe anche cercare di parlare con la persona che si sta acquistando da.

    Questi suggerimenti dovrebbero aiutare a trovare cosa comprare nei negozi di antiquariato. Ricorda che dovresti controllare ogni articolo prima di comprarlo. Questo vi aiuterà a risparmiare denaro e a non avere rimpianti. Se hai bisogno di aiuto nel decidere cosa comprare, allora puoi chiedere ad altri appassionati di antiquariato le loro opinioni.

  • Lifestyle

    Come fare acquisti

    Se avete intenzione di ottenere un prestito auto, allora avete bisogno di sapere come fare shopping per uno. Ci sono così tante aziende là fuori oggi che offrono una grande varietà di prestiti auto che è schiacciante da scegliere. Quando si guarda a prestiti auto, è importante sapere come acquistare un prestito auto in modo da poter ottenere il miglior tasso di interesse e di pagamento per il vostro prestito auto nuova o usata. Ecco come fare shopping per un prestito auto: in primo luogo, è necessario decidere quanto si vuole spendere per una macchina nuova o usata. Questo di solito è facile da fare perché molti concessionari offrono programmi di finanziamento per le auto nuove a bassi tassi di interesse. Il tasso può essere basso come il 4%, che è molto più basso del tasso medio di prestito auto. Una volta deciso quanto si vuole spendere, è necessario cercare il prestito auto che meglio si adatta alle vostre esigenze. È possibile acquistare online per un prestito o camminare nella concessionaria con una domanda di credito. Entrambi i modi vi daranno accesso a molte diverse opzioni di prestito auto. Ecco alcuni suggerimenti per lo shopping per un prestito auto.

    Confronta i tassi di interesse. Ottenere diverse citazioni e fare un po ‘di confronto-shopping. Guardatevi intorno per ottenere il miglior tasso di interesse possibile. Assicuratevi di considerare per quanto tempo il prestito sarà per così come quanto costerà in totale. Un prestito a lungo termine è meglio per i pagamenti mensili più bassi, ma avrà anche costi di interesse più elevati. Quando vi guardate intorno, cercate il miglior tasso d’interesse. Guarda ogni offerta e vedi se ha caratteristiche che ti rendono idoneo per un maggiore risparmio. Fatti pre-approvare. Se acquisti un prestito in una banca, la banca di solito ti darà una pre-approvazione. Questo significa che ti faranno sapere quanto puoi prendere in prestito e a quale tasso di interesse. A volte questo può farvi risparmiare denaro, specialmente se il vostro credito è meno che perfetto e non vi qualificate per un tasso di interesse preferito. Confrontate le offerte. La maggior parte delle persone accetta solo la prima offerta che arriva nella loro cassetta della posta. Tuttavia, non si vuole ottenere un prestito con tassi e tasse che sono più alti di quello che è stato originariamente citato. Il modo migliore per risparmiare è confrontare una varietà di offerte. Puoi farlo online o chiamando diversi prestatori.

    Segui questi semplici consigli su come fare shopping per un prestito auto. Sii realistico sulla tua situazione e sulla quantità di denaro che puoi permetterti di pagare ogni mese. Guardate diverse offerte e vedete quali hanno i migliori tassi e termini. Confrontate i prestiti e scoprite quanto potete risparmiare rifinanziando o ottenendo un prestito auto con un tasso di interesse migliore. Quando fai queste cose, sarai un passo più vicino ad ottenere il prestito auto giusto per te. Come acquistare un prestito auto inizia imparando tutto quello che puoi sui prestiti. Negozio per almeno tre citazioni quando lo shopping per un prestito. Le citazioni che si ottiene vi permetterà di confrontare gli istituti di credito per scoprire chi è disposto a dare la migliore offerta. Una volta che avete le citazioni di fronte a voi, sarà più facile fare acquisti per il prestito giusto. Se avete un buon credito, allora si consiglia di acquistare un prestito auto per conto proprio. Se sei un buon studente, allora si può desiderare di lavorare verso una laurea in modo da poter ottenere un tasso di interesse migliore. Ci sono un sacco di modi in cui è possibile aumentare le vostre probabilità di ottenere un tasso di interesse migliore per il vostro prestito. Un altro suggerimento che vi aiuterà a imparare come fare acquisti per un prestito auto è quello di sapere che cosa si sta cercando. Per esempio, se si desidera una particolare marca o modello di auto, poi andare avanti e guardare le diverse marche. È possibile utilizzare il modello come punto di partenza quando si sta determinando che tipo di tasso di interesse si dovrebbe ottenere. Se avete bisogno di maggiori informazioni, allora parlate con qualcuno alla concessionaria o consultate Internet. In entrambi i casi, non c’è alcun sostituto per parlare con qualcuno che è specializzato nel prestito. Avete abbastanza risparmiato per ripagare il prestito auto? Siate realistici con voi stessi e capire quanto si dovrà mettere giù. Se hai bisogno di più aiuto, allora parla con qualcuno in una concessionaria, con Internet o con la tua biblioteca locale per maggiori informazioni.

  • Lifestyle

    Come scegliere le scarpe da ginnastica

    Correre può essere uno sport faticoso per qualsiasi persona. Quando si inizia, è meglio iniziare lentamente e aumentare la propria resistenza man mano che si procede. Potresti avere un’avversione a indossare le scarpe. Le scarpe sono fatte per far lavorare il piede. La corsa mette sotto stress i piedi e le ginocchia. Le scarpe sbagliate possono portare a dolori e lesioni. Molte persone indossano scarpe da ginnastica per correre. Le scarpe da ginnastica vanno bene se non si corre per molto tempo. È importante indossare calzature adeguate quando si corre. Quando il piede si consuma, la scarpa può staccarsi. Ci sono due tipi di scarpe che dovrebbero essere indossate quando si corre.

    Si tratta di scarpe da corsa e scarpe da trail. Entrambi sono progettati per scopi diversi. Se hai intenzione di correre su sentieri o strade, allora vorrai scarpe da trail. Trail sono più flessibili rispetto alle scarpe da corsa più rigide. Sono fatte di materiale più leggero e hanno una suola flessibile. Questo permette ai vostri piedi più flessibilità quando si esegue. È necessario scegliere come scegliere la scarpa da corsa giusta per voi in base alla forma dei vostri piedi. Ognuno è unico. I tuoi piedi possono essere modellati in molti modi. Le persone con i piedi piatti tendono a indossare scarpe che sono più flessibili. Le persone con archi alti sono incoraggiate a indossare scarpe rigide. I produttori di scarpe fanno scarpe per tutti i tipi di piede. Hanno forme speciali per ogni tipo di piede per fornire la giusta ammortizzazione e supporto. Ci sono diversi produttori di queste scarpe specializzate. Alcune aziende producono scarpe specificamente per i corridori. Sono chiamati di conseguenza. Questi produttori includono Nike, Adidas e New Balance. When si inizia lo shopping per queste scarpe specializzate, troverete c’è una quantità enorme di informazioni disponibili per aiutarvi a prendere la vostra decisione. È possibile visitare siti online che forniscono recensioni di specifiche marche di scarpe. È possibile leggere i messaggi scritti da corridori professionisti. È possibile visualizzare le immagini di scarpe per ottenere un’idea visiva della scarpa. Si può consultare con altri che corrono per imparare a scegliere la scarpa da corsa giusta per voi.

    Ci sono alcuni tipi di piedi che sono inclini a problemi con l’esecuzione. C’è una ragione anatomica sul perché alcune persone hanno più di altre. I corridori che hanno i piedi più larghi hanno bisogno di scarpe che hanno spazio aggiuntivo tra la palla del piede e la parte anteriore della scarpa. I corridori con le dita dei piedi più lunghe dovrebbero optare per scarpe da corsa che hanno una casella di punta stretta. I corridori con un piede “neutro” dovrebbero prendere in considerazione scarpe che hanno un po’ di elasticità nel toe box.È importante capire che tipo di forma ha il tuo piede. I corridori con i piedi piatti tendono ad avere piedi più larghi di quelli con l’arco alto. Le persone con un arco alto sono note per avere il problema opposto. Il tipo di scarpa che devi acquistare dipenderà dalla tua forma individuale del piede: alcune persone hanno i piedi larghi, mentre altre hanno i piedi lunghi. Questo influenzerà il tipo di scarpe che hai bisogno di correre. Le zeppe e le scarpe a metà polpaccio sono le migliori per i corridori con i piedi larghi. Le scarpe a metà polpaccio sono raccomandate per i corridori con i piedi lunghi. è anche importante comprare una scarpa della misura giusta. I tuoi piedi si espandono quando corri, quindi devi scegliere una scarpa che si adatti al tuo piede. Chiedi consiglio al tuo negoziante di fiducia quando si tratta di scegliere la misura delle scarpe. Non dare mai per scontato che la scarpa con cui stai correndo sia della misura giusta.

    Come scegliere la scarpa da corsa giusta per te è semplice. Basta ricordarsi di fare alcune domande e assicurarsi di scegliere una scarpa che si adatta correttamente. Potresti anche voler visitare un negozio specializzato se hai problemi di disagio o altri problemi. Se scegliete una scarpa online, leggete sempre le informazioni fornite dal venditore. Molti di loro hanno tabelle di dimensionamento che possono aiutarvi a scegliere il numero corretto di scarpe.

  • Lifestyle

    Come indossare i leggings

    Ci sono molti look diversi che si possono ottenere con come indossare i leggings. Alcuni dei look più comuni è quello di accoppiarli con un abito corto, una camicia e un maglione o anche un maglione e t-shirt. Ci sono anche modi più audaci su come indossare i leggings tra cui usarli con una gonna più lunga o pantaloni e un blazer. Dal momento che sarà mostrare un po ‘di pelle, è necessario assicurarsi che si guarda bene in quello che stai indossando. Se si indossa un abito corto, è necessario che si rimboccare le spalle verso il basso in modo che non appaiono grandi. È anche importante che indossiate dei leggings in tessuto di cotone traspirante per mantenere il vostro comfort e per mantenervi belle da vedere e da sentire indipendentemente da come le indossate. Una gonna corta non dovrebbe essere tolta mentre si indossano i leggings e dovrebbe sempre coprire le caviglie.

    Un altro modo di indossare questo tipo di abbigliamento è quello di indossarli con un pezzo di fondo più spesso di abbigliamento. Questo aiuterà a bilanciare il look che si sta andando per. Se si sta andando per qualcosa di più scandaloso, allora si può provare un leggings al ginocchio. Questo tipo rivelerà le vostre gambe e sembrerà molto meglio su una ragazza.

  • Lifestyle

    Come stirare i pantaloni di un abito maschile

    Ecco i passaggi su come stirare i pantaloni di un abito maschile senza sbagliare: una guida completa che ti permetterà di ottenere un risultato eccellente, qualsiasi tipologia di ferro tu voglia utilizzare. Tieni sempre presente che la scelta del ferro da stiro è comunque molto importante: scopri quali criteri seguire leggendo l’approfondimento che trovi sul sito https://ferrodastirotop.com/.

    Parte I – Set-Up e il top dei pantaloni 

    Fase 1: Doppio controllo della temperatura e della pulizia dei pantaloni

    Controllare che i pantaloni non presentino macchie o sporcizia e toglierli prima di stirare.  Successivamente controllare l’etichetta e assicurarsi che il ferro da stiro sia impostato per quel tipo di tessuto.

    Quando si stira un tessuto misto, scegliere l’impostazione più bassa (più fredda) dei due tessuti.  Se stirate un misto lana/poliestere al 70%, iniziate da 3 e salite a 4. Le temperature più basse impiegheranno più tempo per impostare una piega, ma hanno meno probabilità di danneggiare i pantaloni.

    Fase 2: stirare le fodere delle tasche

    La maggior parte dei pantaloni del vestito hanno la fodera interna delle tasche. Anche se nessuno le vedrà mai, se sono fortemente raggrinzite e si indossano i pantaloni aderenti, un’impressione delle rughe potrebbe essere visibile.  Prevenite questo fenomeno lisciando la fodera.  Notate che le fodere sono spesso realizzate in cotone. Potreste dover iniziare con una temperatura più calda se stirate i pantaloni di lana, e poi lasciate raffreddare il ferro da stiro per 5 minuti prima di stirare il resto dei pantaloni.

    Fase 3: stirare la cintura e la parte superiore del pantalone

    Girare le tasche anteriori e premere il ferro da stiro sulla parte superiore della gamba.  Sollevare il ferro da stiro, reinserire la tasca e continuare a premere lungo la parte superiore del pantalone, prestando particolare attenzione alle pieghe e riformando eventuali pieghe.  Ricordate, stiamo premendo e sollevando il ferro da stiro – non spingendolo lungo il tessuto.

    Spostati sul sedile dei pantaloni e tira fuori le tasche posteriori.  Premere queste aree e poi spostarsi verso l’alto fino alla cintura.

    Infine, spostarsi sul lato anteriore opposto dei pantaloni, girando la tasca al rovescio e ripetendo il processo.

    Parte II – Premendo le pieghe dei pantaloni

    Fase 4: Segnare la piega dei pantaloni sul fondo

    Appoggiare i pantaloni in piano sull’asse da stiro con i polsini ad un’estremità, con i polsini a destra e la vita drappeggiata sull’altra estremità. La vita può penzolare un po’ se l’asse è corta.

    Alzate e togliete i pantaloni dall’asse in modo da lavorare con una gamba sola e stendeteli piatti sull’asse. Guardate all’interno del polsino e trovate le due cuciture.

    Disporre la gamba dei pantaloni in modo che una gamba dei pantaloni si trovi proprio sopra l’altra, punto morto della gamba piatta. Con le cuciture al centro, i bordi della gamba dei pantaloni sono dove si vuole premere la piega.

    Spruzzare il bracciale con un po’ d’acqua e premere delicatamente su ogni lato della gamba dei pantaloni. Questo dovrebbe lasciare una piega visibile sul polsino e uno o due centimetri sulla gamba. 

    Fase 5: Segnare la piega in alto

    Trovate le stesse due cuciture verticali e abbinatele, una sopra l’altra, proprio come avete fatto al punto 4, ma questa volta in cima ai pantaloni.

    Stendete la parte superiore della gamba dei pantaloni piatta con le cuciture centrate.

    Bagnate il bordo esterno della gamba dei pantaloni e usate il ferro da stiro per premere delicatamente una piega lungo quel bordo, a circa 15 cm dalla cintura.

    stirare i pantaloni dei pantaloni con il ferro da stiro gamba accanto alla cucitura 

    Non premere la piega fino alla cintura. Il fondo delle tasche (all’interno dei pantaloni) è un buon posto per fermarsi, o se avete i pantaloni a pieghe potete semplicemente premere la piega fino al fondo delle pieghe laterali.

    Fase 6: premere la piega frontale

    Ora che hai segnato l’inizio e la fine della piega, è solo questione di collegare i punti.  Se le cuciture sono ancora posizionate una sopra l’altra, la piega dovrebbe essere il bordo stesso della gamba del pantalone mentre è piatta.

    Premere delicatamente in un punto con il ferro da stiro. Poi sollevate il ferro da stiro, alzatelo un po’ e rifatelo, premendo sempre dritto verso il basso invece di spingere e scivolare lungo la piega.

    Lavorate fino in alto, dall’indicatore sul polsino fino all’indicatore appena sotto le tasche. Vale la pena raggiungere l’interno del pantalone e tirare la tasca da parte in modo da non premere accidentalmente la sua forma nella gamba del pantalone mentre si lavora sulla piega.

    Fase 7: premere la piega della schiena

    La piega posteriore (quella che segue l’interno della gamba) dovrebbe essere direttamente opposta alla piega anteriore, anche al bordo stesso della gamba dei pantaloni in quanto è piatta. Ripetere lo stesso procedimento usato per creare la piega anteriore, premendo nuovamente verso il basso, premendo delicatamente per impostare la piega in posizione, e poi sollevando il ferro da stiro di nuovo verso l’alto.

    Parte III – Premere verso il basso la gamba

    Fase 8: Premere la gamba del pantalone

    Una volta che hai impostato le pieghe puoi premere il centro della gamba del pantalone tra le pieghe per far uscire eventuali piccole rughe o pieghe. Usate lo stesso movimento che avete usato finora: premete il ferro da stiro, tiratelo su e ripetetelo ancora un po’ più avanti.

    Se siete preoccupati per il tessuto dei pantaloni, potete coprirlo con un panno bianco sottile e pulito e premere attraverso di esso. Nel caso di trame delicate o appisolate (come i pantaloni di flanella grigia) una barriera aiuta a prevenire la “lucentezza”, che è l’aspetto slicked-down che si ottiene quando si stira troppo forte o ad una temperatura troppo alta.

    Non è necessario premere entrambi i lati della stessa gamba del pantalone.

    Fase 9: Ripetizione per l’altra gamba dei pantaloni

    Una volta che avete premuto le pieghe e la gamba, siete pronti a passare all’altro lato. Ripetere il processo sopra descritto.

    Passo 10: Sedile di ferro e parte anteriore dei pantaloni come necessario

    Il sedile e la parte anteriore dei pantaloni di solito non hanno bisogno di essere stirati come fa la piega, ma se volete stirarli, assicuratevi di girare le tasche al contrario prima di applicare il ferro da stiro. È possibile far scivolare i pantaloni sull’asse da stiro (come se si mettessero i pantaloni sull’asse al posto delle gambe) per tenere separati il pannello anteriore e quello posteriore, permettendo di stirarli uno alla volta.

    Una volta che avete finito di stirare entrambe le gambe (e il resto dei pantaloni, se lo desiderate), assicuratevi di appenderli per lasciarli asciugare completamente prima di indossarli. Se si indossano i pantaloni umidi, la piega verrà ripassata subito dopo, sprecando tutto il duro lavoro.